In Canada, i medici iniziano a prescrivere le visite ai musei come terapia

Traviata, un’opera da vedere, da ascoltare ma anche da annusare
10 Dicembre 2018
L’arte incontra l’arte: Lil Buck alla Fondazione Louis Vuitton
28 Febbraio 2019

Prescrivere l’arte come terapia è ora un possibilità concreta in Canada, ottenuta sulla base delle ricerche dei medici associati a Médecins francophones du Canada (MFDC), che da ora, come parte di un progetto pilota, potranno ufficialmente prescrivere visite gratuite al Musée des beaux-arts de Montreal a pazienti affetti da vari problemi di salute, sia fisica che mentale.

“Abbiamo studiato che gli ormoni del benessere che vengono secreti quando si pratica esercizio fisico, sono simili a quelli prodotti durante una visita al museo“, ha affermato Hélène Boyer, vicepresidente dei medici francofoni del Canada. “Esistono prove cliniche che dimostrano i benefici dell’arte”.

 

 

Il museo di Montréal consentirà ai medici di prescrivere 50 visite gratuite all’anno per un paziente e personale sanitario. Ogni prescrizione consentirà l’ingresso per un massimo di due adulti e due bambini di età pari o inferiore a 17 anni. “Nel XXI secolo, la cultura sarà ciò che l’attività fisica è stata per la salute nel ventesimo secolo”, ha affermato Nathalie Bondil, direttore generale del Museo delle Belle Arti di Montreal.

 

fonte: www.darlin.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *